Auto elettrica, in arrivo entro il 2020 5mila colonnine di ricarica

0
1117

Power Station, azienda nazionale del campo energetico, realizzerà 5mila punti ricarica su tutto il territorio nazionale, saranno coinvolti parcheggi e centri commerciali. Il piano illustrato dal presidente Roberto Minerdo

 

Si fa sempre più strada l’auto a zero emissioni, quella a trazione elettrica ma per consentire una larga diffusione di questa nuova tecnologia “in Italia occorre il coraggio di infrastrutturare il territorio con diffusione dei sistemi di ricarica, occorre passare dai proclami alla concretezza delle installazioni”. Non ha dubbi in proposito Roberto Minerdo, presidente di Power Station, società che realizza reti intelligenti di ricarica per veicoli elettrici, il cui programma “prevede l’installazione di oltre 5mila colonnine entro il 2020, entro il 2018 copriremo il territorio con oltre 600 punti di servizio all’utente”, aggiunge Minerdo.

Roberto Minerdo (primo da dx) presidente di Power Station

Un obiettivo da raggiungere “anche grazie ad accordi strategici come quello con Aipark, l’associazione nazionale dei parcheggi che, in maniera lungimirante, ci consente di essere presenti nei luoghi principe dello stazionamento dei veicoli – aggiunge -. Anche il turismo risentirà dei benefici della diffusione della nostra rete che prevede di collegare luoghi di interesse culturale, paesaggistico, sportivo con tutte le strutture turistico ricettive di eccellenza”.

 

Power Station è una società presente su tutto il territorio nazionale con il suo quartier generale a Napoli dove gestisce il suo “Emotion Lab” per i test e lo sviluppo di nuove tecnologie applicabili alla mobilità, ma che è presente su tutto il territorio nazionale.            Le strutture di ricarica sono oggi forse il maggior freno alla diffusione delle cosiddette AZE, auto a zero emissioni, ovvero a trazione elettrica che vedono nel rifornimento di energia il punto critico al loro largo utilizzo.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here